Il messaggio chiave del progetto Notte europea dei ricercatori è divulgare la disciplina scientifica e la conoscenza, far capire che sono alla portata di tutti e che tutti possono diventare ricercatori, indipendentemente dall’età. Lo hanno dimostrato anche i nostri alunni delle classi inferiori della sede dislocata di Capodistria e della sede periferica di Crevatini, partecipando alla manifestazione “Notte europea dei ricercatori” contemporaneante con altre 600 città in tutta Europa. Venerdì 30 settembre, hanno visitato l’Università del Litorale, giocato, sperimentato, toccato, scoperto. Un ringraziamento particolare va a tutti i ricercatori che oggi ci hanno ospitato in questa loro giornata.