BUON APPETITO – BON APETì

Durante la realizzazione del progetto, con gli alunni di classe seconda della sede dislocata, abbiamo avuto modo di approfondire la conoscenza del dialetto istroveneto attraverso la tradizione culinaria.

Gli alunni hanno ricercato parole ed espressioni dialettali riguardanti la cucina e il cibo, creando un piccolo dizionario con espressioni in italiano, sloveno, dialetto istroveneto.

Nel loro percorso di ricerca, hanno confrontato e appreso una poesia riguardante il comportamento a tavola in dialetto.

Per concludere con dolcezza hanno preparato da un’antica ricetta, la pinza, un tipico dolce istriano.

Mangiare bene per crescere bene – DEKD

Gli alunni della prima classe di Crevatini hanno partecipato attivamente al progetto “Mangiare bene per crescere bene”. Le attività svolte in ambito al progetto erano quelle di indirizzare i bambini ad una alimentazione sana e corretta e di accompagnarli nella conquista di un atteggiamento, necessariamente individuale, che ha consentito loro di capire, scegliere, di trovare la propria strada ed il proprio benessere a tavola. Attraverso varie conversazioni, discussioni, ricerche e filmati gli alunni della prima classe hanno potuto riflettere sull’alimentazione e conoscere i ritmi della natura. La crescita del nostro corpo dipende da come ci nutriamo. Un’alimentazione sana ed adeguata ci aiuta a difenderci dalle malattie. Al termine del progetto è stata allestita una mostra. Gli alunni hanno presentato tutto quello che hanno appreso agli altri alunni della scuola e al corpo docenti. Complimenti bambini, siete stati bravissimi!

Sulle vie dell’oro bianco

In ambito al progetto “Sulle vie dell’oro bianco” gli alunni hanno potuto conoscere un importante spaccato della storia capodistriana. L’attività salifera ha inciso in modo determinante sull’aspetto del territorio locale, modificando il paesaggio circostante e l’assetto dello spazio urbano. Al fine di rappresentare al meglio i diversi aspetti della vita delle e nelle saline e contestualmente alla metodologia dell’imparare facendo, diversi gruppi di alunni hanno lavorato in sinergia realizzando plastici, attrezzi e dipinti e redigendo un breve resoconto di quanto appreso nelle fonti bibliografiche. Alla presentazione in classe ha fatto seguito l’allestimento della mostra. Conoscere il territorio locale significa (ri)scoprire le radici della propria identità locale ed arricchire in modo significativo il proprio bagaglio culturale.

Vi racconteremo Capodistria – DEKD

Per la giornata “Vi racconteremo di Capodistria” è stata organizzata una visita culturale per il centro storico di Capodistria, soffermandosi sulla descrizione dei palazzi del XVIII secolo. I ragazzi hanno visitato la città, utilizzando una piantina donata loro dal Centro culturale Carlo Combi, dalla quale hanno potuto apprendere la storia dei palazzi del centro cittadino. Durante il percorso culturale ad ogni costruzione storica è stato abbinato un QR codice che rimandava ad una ricetta tipica della tradizione capodistriana (tutte le ricette sono raccolte in questo link). I partecipanti hanno potuto così entrare a diretto contatto, in un approccio multidisciplinare, con il patrimonio culturale della città.
Una volta tornati in sede gli alunni hanno ascoltato un intervento dello storico Kristjan Knez, direttore del Centro Carlo Combi, che ha realizzato per loro una breve presentazione ricca di curiosità e documenti legati ai personaggi chiave della storia della città come pure a quella dell’edificio nel quale ha sede la nostra scuola. La giornata è poi proseguita tra quiz con dolci premi e cartelloni variopinti.

Ricchezza della cucina istriana

Venerdi’ 8 ottobre 2021 gli alunni della III classe della sede dislocata di Capodistria hanno presentato il progetto al quale hanno partecipato. I bambini hanno fatto una ricerca sulle ricette tipiche istriane che vengono preparate in famiglia, scrivendole in dialetto istro- veneto. Con l’aiuto dei familiari hanno cucinato le ricette proposte scattando delle foto dei vari passaggi della preparazione. Alla fine hanno preparato dei cartelloni con i disegni dei cibi scelti, con il ricettario, con una breve ricerca sull’Istria e con le foto di loro stessi mentre cucinano. Gli alunni hanno fatto un ottimo lavoro! 
Ringraziamo i genitori e i nonni per la collaborazione!

Giornate particolari per gli alunni della sede periferica di Bertocchi

Nel corso del mese di settembre gli alunni delle classi dalla I alla V della sede periferica di Bertocchi hanno partecipato a due giornate particolari: una giornata scientifica lungo il sentiero escursionistico del ghiro Chiassone a Polhov Gradec e una marcia sul monte Tignano.

Due bellissime giornate trascorse all’aperto, a stretto contatto con la natura!

Mangiare sano ti porta assai lontano-DEKD

Con il progetto “Mangiare sano ti porta assai lontano” gli alunni della V classe di Capodistria, guidati dalle insegnanti Alessia e Linda, hanno avuto modo di capire conoscere, vedere e studiare da vicino le tipiche pietanze del territorio e le abitudini legate all’alimentazione. Includendo i nonni nel progetto hanno conosciuto la difficile vita nel periodo del dopo guerra confrontandola con le abitudini alimentari del giorno d’oggi. Hanno scoperto la semplicità delle pietanze tipiche della nostra regione del passato e approfondito il concetto dei cibi globalizzati. Gli alunni di provenienza straniera hanno arricchito il tutto con la presentazione delle ricette tipiche dei loro paesi. Il progetto si è articolato in tre fasi: ricerca, intervista ai nonni e ai coetanei; studio, analisi e raccolta del materiale; esposizione con mostra, dove gli alunni hanno presentato le tradizioni culinarie e le abitudini alimentari del passato mettendole a confronto con quelle moderne.